Dopo numerose esperienze in strutture ricettive italiane come responsabile e direttore operativo, nel 2012 partecipo allo start-up di un nuovo hotel 4s nel centro di Firenze, che si aggiudica già nel 2013 il premio come miglior Hotel Italiano Trivago oltre al primo posto come miglior Urban Hotel Conde Nast.

Questa stupenda esperienza nell’Hotellerie è stata un banco di prova fondamentale per la mia crescita professionale, un mondo dove il confronto col cliente è all’ordine del giorno, dove le dinamiche emotive e comportamentali dello staff vengono quotidianamente messe alla prova.  La mia naturale attitudine a creare le condizioni per far esprimere al meglio il mio staff non era altro che una inconsapevole passione per il mondo del coaching aziendale che presto sarebbe diventata la mia attività principale.

Io, Roberto

Il mio goal?  Aiutare le persone a dare il meglio.

Lavoro con le persone, sulle persone.

La spinta principale l’ho rivevuta sicuramente lavorando con le persone in contesti diversi: affiancarle durante  i momenti delicati dell’assunzione e dell’inserimento in azienda, seguirle nella crescita per poi vederle approdare a migliori e più performanti esperienze lavorative.

Molti collaboratori (i cochee) spesso salutavano e ringraziavano dicendo: “Grazie a Lei ho potuto fare questo!” Ecco è proprio lì per me il fattore scatenante: aiutare le persone ad essere persone migliori. Aiutando loro aiuto soprattutto me stesso  e così via …sono convinto che sia il più bel lavoro del mondo.